Campionati 2016: 2 Ottobre a Bergamo

campionati-di-ciclomeccanica-bergamo

Nati a Milano una decina di anni fa, trasferitisi a Torino lo scorso anno, sbarcano per il 2016 a Bergamo i “Campionati di Ciclomeccanica” ottava edizione del trofeo Sheldon Brown.

Squadre composte dai migliori e dai peggiori ciclomeccanici d’Italia si sfideranno in un grande contest di restauro di rottami nel piazzale di fronte alla Ciclostazione dei Colli di Ponteranica (in caso di pioggia nella ex bocciofila del BoPo), alla fine della giornata di quei rottami non ci sarà memoria in quanto trasformati in splendide e uniche biciclette.

Il programma della giornata è il seguente:

10:00 : Accoglienza e iscrizione squadre
11:00 : Inizio gara
16:30 : Fine gara
17:00 : Concerto Hillbilly Heroin
18:00 : Premiazioni
18:30 : Grande asta delle bici recuperate

I proventi dell’asta andranno a finanziare i progetti del World Bicycle Relief ( http://www.worldbicyclerelief.org/ )

L’iscrizione è gratuita e si può effettuare la mattina stessa dell’evento, tuttavia la pre-iscrizione è caldamente raccomandata via mail a pedalopolis@gmail.com (per aiutarci a capire quanti sarete)

Gli organizzatori mettono a disposizione le loro umili dimore per accogliere e ospitare i partecipanti che decideranno di arrivare da lontano, per chiedere ospitalità la mail è sempre pedalopolis@gmail.com

Ogni squadra deve venire munita dei propri attrezzi, la Ciclostazione dei Colli metterà a disposizione due morse gli estrattori e qualche attrezzo specifico, le squadre che vengono da più lontano se hanno problemi col trasporto delle attrezzature possono accordarsi preventivamente con gli organizzatori per chiedere in prestito attrezzi e cavalletti della Ciclostazione dei Colli ( mail: pedalopolis@gmail.com )

Il regolamento lo trovate qui: https://campionaticiclomeccanica.wordpress.com/regolamento/

Per i partecipanti pranzo in convenzione al BoPo con pizza (forno a legna)+birra+caffè a 8 euro

IL TUTTO SI SVOLGERA’ ALL’ASCIUTTO ANCHE IN CASO DI PIOGGIA:
DOVE:

 

Report

La prima trasferta torinese dei Campionati ha fatto registrare un afflusso di partecipanti in linea con le precedenti edizioni: 26 squadre, con l’ulteriore nota positiva che la metà era alla loro prima partecipazione ai Campionati! Tra di loro anche tre squadre francesi.

Anche la partecipazione all’asta ha visto una buona affluenza, essendo i torinesi abbastanza nuovi a questo tipo di eventi. Le 28 bici sono state battute dal banditore d’eccezione Giuseppe Vetti ed il ricavato, al netto delle spese per i materiali nuovi, è stato di ben 753,00€!
Come già anticipato, questi soldi andranno a finanziare le attività della Ciclofficina Mammut di Scampia.

Un doveroso GRAZIE va innanzitutto a tutti i partecipanti ed ai volontari che hanno reso possibile tutto ciò! Importante anche il contributo degli artisti che hanno intrattenuto il pubblico con i loro spettacoli: Circo Luce, Chiara Trevisan – La lettrice vis a vis, Davide Vietto, Pierangelo Iozza e il complesso QRS, Alessandro Attardi e Andrea Speranza. Grazie anche a “Il Mecca” per averci donato una sua creazione da assegnare come Trofeo Sheldon Brown, al Cecchi Mangia per il fondamentale supporto gastronomico ed al Cecchi Point per averci ospitato (in particolar modo alla Ciclofficina Popolare Muovi Equilibri delle Officine Creative)

andre

Foto di Andrea Padovano

assegno

da sinistra: Chiara, Eduardo e Gino di Mammut con una piccola delegazione dei Campionati di passaggio a Napoli

Premiazioni 2015

Un doveroso GRAZIE a tutti i partecipanti e volontari che hanno reso possibile tutto ciò! Queste le squadre premiate:

Primo premio assoluto “Trofeo Sheldon Brown” alla Stecca 3.0 di Milano, per aver deciso di riesumare, come seconda bici, un rottame coperto di ruggine e guano, che come organizzatori non avevamo nemmeno avuto il coraggio di mettere a disposizione. Ovviamente ottenendo anche un risultato eccellente, in pieno spirito Campionati.

Premio Resurrezione, per il miglior recupero, ai Bauscia, sempre di Milano, per aver accettato la sfida di trasformare un difficile “kit” composto solamente da telaio grattato + forcella + due cerchioni in una splendida bici modello corsa, che ha pure raggiunto il prezzo più alto dell’asta.

Trofeo Randonneur, per la squadra da più lontano, a Cicloimprese Estreme, di Rimini, che si son fatti ben 444km per venire a lavorare gratis su dei catorci infami!

Premio per la bici più bella ai Rincicloniti, di Torino, che hanno puntato sull’estetica con una decorazione che ha reso la bici a prova di furto.

La Coppa Illumìnati, per la bici più appariscente, è stata assegnata tramite uno spareggio con le due bmx preparate da La Marsa (Nizza) e +bc Imola. La gara di corsa ha visto +bc Imola tagliare il traguardo per primo, mentre gli cadeva la catena, mentre La Marsa ha pagato la decisione di chopperizzare il mezzo con una 26″ anteriore, utile per bullarsi, ma non per le gare di velocità.

Un altro spareggio avvincente è andato in scena per il premio Pink Pride, per la squadra con maggiori componenti femminili. Le tre meccaniche di Freni Inibitori (MI), Caravan Bike (TO) e Alley Drunk (TO) si sono sfidate a braccio di ferro ed il conteso manubrio rosa è andato ai torinesi del team Alley Drunk.

Il trofeo per la squadra più giovane per l’occasione è stato rinominato “Premio Böcia” ed è stato vinto dai Pedala Mac di Torino, la cui età media era sotto quella del team bergamasco di Free Cabretti.

Sempre in linea col dialetto piemontese, il trofeo per la bici più brutta è stato ribattezzato “Ciàpa Puvri” (nomignolo dei soprammobili inutili) ed è stato assegnato al coraggio ed all’accanimento terapeutico dei Radwag (TO), il cui rottame scelto si è rivelato ben meno recuperabile di quanto non sembrasse.

Premio Doping, per la squadra che ha sistemato il maggior numero di biciclette, per i ragazzi della Ciclofficina Modena, con ben 3 mezzi recuperati dal mucchio uno di seguito all’altro.

Infine, le coccarde per le tre miglior bici sono state assegnate a:
1Scatenati, da Alessandria e Chieri, per aver riportato in vita una bella Atala da bambino, modello passeggio con ruote da 24″.
2Meccanicecchi, di Torino, per l’aggiunta di decorazioni a maglia, porta-ombrelli e pianta di aloe al posto del cestino.
3Tartiflettes, da Annecy (Francia), per aver riportato all’antico splendore una bella bici da donna coperta di ruggine fino al giorno prima.

Come arrivare

HUB Multiculturale Cecchi Point – via Antonio Cecchi, 17 – 10152 Torino (TO) http://www.cecchipoint.it/

Dalla stazione di Porta Susa: BUS n°10 direzione Massari – fermata FORTINO (attraversare il ponte, al secondo semaforo a dx c’è via Cecchi)

Dalla stazione di Porta Nuova: BUS n°11 direzione Venaria – fermata VERCELLI (proseguendo su corso Emilia la prima a dx è via Cecchi

Per chi arriva coi mezzi pubblici abbiamo a disposizione delle cargo-bike per aiutarvi a portare le attrezzature, nel caso ne abbiate bisogno scrivete una mail a rimessainmovimento [èt] gmail.com

In auto, navigatore e soprattutto in bocca al lupo coi parcheggi! (per scaricare le attrezzature si può entrare in cortile, ma senza sostarvi a lungo)

MAPPA:

Campionati di Ciclomeccanica 2015

Immagine

flyer camp_04

Quest’anno i Campionati vanno in trasferta a Torino!

–> COSA <–
I Campionati di Ciclomeccanica sono l’appuntamento annuale che dal 2010 riunisce un numero sempre maggiore di volenterosi e fanatici del recupero di biciclette.
Lo scopo dei Campionati è quello di sistemare il maggior numero possibile di rottami e farci un’asta di beneficenza, ma è anche una buona scusa per mangiare e bere in compagnia, senza lavarsi le mani.

–> COME <–
Fate una squadra, vi procurate una cassetta degli attrezzi, vi accaparrate un rottame dal mucchio che forniremo. Dopo di che avrete 5 ore di tempo per sistemarlo, decorarlo, battezzarlo ecc.
Verranno premiati funzionamento meccanico, estetica e soluzioni innovative.
Finita la gara: aperitivo e ASTA!

–> QUANDO <–
Domenica 11 Ottobre 2015
Ore 10:00 – Ricevimento e iscrizione squadre
Ore 11:00 – Inizio gara
Ore 16.00 – Fine gara – spettacoli e concerti
Ore 17:00 – Premiazioni
Ore 18:00 – Aperitivo e asta di biciclette

–> DOVE <–
Ciclofficina popolare dell’HUB Cecchi Point
Via Antonio Cecchi 17/21 – TORINO

–> QUANTO <–
La quota d’iscrizione alla “gara” sarà di 8€uri a persona – PRANZO COMPRESO!

https://www.facebook.com/events/883542101721667/

Per favore PRE-ISCRIVETEVI qui, anche nel caso siate da soli e state cercando qualcuno per fare una squadra:
https://campionaticiclomeccanica.wordpress.com/modulo-preiscrizione-squadre/

… e ricordatevi di passare parola per l’asta di beneficenza con le bici recuperate!

12087831_10208013847374277_5381368383171226035_o

Campionati di Ciclomeccanica 2014

10499399_600095664653_8781712243279328362_o

Allora, noi siamo pronti, ecco il riepilogo:

Cosa sono i campionati?
Il primo e unico campionato per ciclomeccanici: fate una squadra, vi procurate una cassetta degli attrezzi, vi forniamo un rottame e con ingegno pazienza e perseveranza lo mettete a posto.

Quando sono i campionati?
Domenica 28 settembre 2014

Quanto costa partecipare?
3 euro a persona (il ricavato serve per coprire le spese, quel che avanza andrà in beneficenza insieme a quanto si incasserà per l’asta)

Dove si svolgono?
Alla Ciclofficina Molino San Gregorio, nel Parco Lambro
Orari

  • 10:00 ricevimento e iscrizioni squadre
  • 10:30 punzonatura e chiusura iscrizioni Campionato di ciclomeccanica
  • 11:00 > 16:00 Campionati di ciclomeccanica (all’interno: pranzo spartano)
  • 17:00 premiazioni
  • 18:00 ASTA delle biciclette costruite nel corso della gara (il ricavato verrà interamente devoluto in beneficenza, stiamo identificando il destinatario)
  • durante l’asta e a seguire: aperitivo, musica

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/248281585363459/

La manifestazione si terrà anche in caso di pioggia (ci sono aree coperte per garantire lo svolgimento di Campionati e asta).